LIMITAZIONI NEOPATENTATI

LIMITAZIONI NEOPATENTATI

Limiti potenza neopatentati

Coloro che abbiano conseguito la patente B dopo il 9 febbraio 2011, per il primo anno dal rilascio non potranno guidare veicoli con una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kW per tonnellata, mentre per i veicoli di categoria M1, ovvero destinati al trasporto di persone ma con un numero di posti non superiore a 9, si applica un ulteriore limite di potenza massima pari a 70 kW.

Questa è una delle principali limitazioni per neopatentati a cui bisogna far riferimento. In caso d’infrazione della regola si rischiano severe sanzioni.

Limiti velocità

Tra le limitazioni neopatentati disciplinate dal Codice della Strada si devono avere ben presenti anche i limiti di velocità.

Il neopatentato, infatti, non potrà superare il limite di velocità di 100 Km/h in autostrada e di 90 Km/h sulle strade extraurbane principali. I neopatentati che dovessero superare questi limiti rischiano l’applicazione di una multa il cui importo varia da 152,00 a 608,00 euro, oltre alla sanzione amministrativa accessoria della sospensione della validità della patente di guida da due a otto mesi.

Questi limiti per neopatentati non si applicano se l’auto è adibita al trasporto di persone invalide. Al fine di non incorrere in sanzioni, sarà fondamentale che sul veicolo sia esposto il contrassegno di circolazione specifico e che la persona invalida sia presente in auto.

Regole e sanzioni neopatentati

Il nostro Codice della Strada è decisamente severo per quel che riguarda il tasso alcolemico. Se per coloro che hanno conseguito la patente da più di tre anni è consentito mettersi alla guida purché non si superi il tasso alcolemico di 0,5 grammi/litro, ben più stringenti sono i limiti di guida per neopatentati in caso di consumo di alcol. La tolleranza, infatti, è pari a zero per i soggetti minori di 21 anni e per chi ha conseguito la patente da meno di tre anni: i neopatentati, quindi, non potranno in alcun modo bere alcol prima di guidare la propria auto.

Fino a 0,5 g/l sarà inflitta una multa da 155 a 624 euro e la decurtazione di 5 punti sulla patente. Se il risultato dell’alcool test riporterà un dato superiore a 0,5 g/l, le sanzioni saranno aumentate di un 1/3, mentre se sarà superiore a 0,8 g/l, le sanzioni potranno essere aumentate da 1/3 alla metà. Infine, in caso di tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l, è prevista la revoca della patente. Ai neopatentati verrà decurtato il doppio dei punti dalla patente di guida.

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart